Qual è il fattore fondamentale di ogni testo di successo? È la capacità di entrare nella testa dei lettori e di fornire loro il contenuto di cui hanno bisogno nel modo più appropriato.

In questo post desidero condividere le riflessioni finali di Michael Miller nel suo libro “Web Words That Work: Writing Online Copy That Sells”, pubblicato in italiano da Hoepli Editore con il titolo “Scrivere per il web. Diventare un web copywriter e catturare l’attenzione dei clienti”.

Come ho più volte sottolineato, tutti noi quotidianamente ci troviamo impegnati a scrivere: un’email, i testi del nostro sito, i post del nostro blog, un post per LinkedIn o Facebook, ecc.

Conoscere la grammatica o come usare la punteggiatura sono molto importanti. Ma sapere dove utilizzare i due punti, come non lasciare che il participio rimanga in sospeso e così via, sono solo una parte del gioco.

Ciò che scrivi è più importante di come lo scrivi. Usare il contenuto migliore e più utile è il primo passo essenziale della scrittura di testi di qualsiasi tipo, per qualsiasi media. Quando hai ben chiaro il contenuto, puoi usare le regole più appropriate per renderlo facile da leggere, capire, memorizzare e mettere in pratica.

Dare ai lettori ciò che vogliono

Sapere cosa scrivere e sapere come scriverlo, rimandano a un unico concetto: pensare come il lettore (o il potenziale cliente, il visitatore del sito, il follower sui social, ecc.). Quando sai di cosa il visitatore ha bisogno, ti sarà facile fornire il contenuto giusto.

Sarà facile se riuscirai a entrare nella testa del tuo lettore (e questo è un po’ meno facile). Devi sapere cosa sanno (e non sanno), sapere cosa devono sapere, pensare come pensano. Poi, potrai fornire le informazioni che vogliono e di cui hanno bisogno nel modo in cui amano leggerle.

Il concetto di “pensare come il lettore” è importante perché è incentrato sul lettore, non sullo scrittore. Uno dei più grandi errori di chi scrive è dare per scontato che i lettori siano esattamente come lui, che sappiano quello che sa lui e siano interessati alle stesse cose. Molto raramente è così.

Per creare contenuti di successo devi pensare come il tuo lettore - 5

Quando si scrive in azienda, un errore simile è pensare che i lettori siano come i dipendenti, i dirigenti dell’azienda o come gli altri esperti del settore. Un errore fatale perché si finisce per proporre contenuti che ai lettori non interessano o per risultare incomprensibili ai potenziali clienti.

Solo mantenendo una visione focalizzata sul cliente/lettore sarai in grado di creare contenuti efficaci e coinvolgenti. Se distogli l’attenzione dal lettore, scriverai solo per te stesso.

La presentazione conta

Per creare contenuti di successo devi pensare come il tuo lettore - 6

Oltre al contenuto è fondamentale sapere come e dove i lettori vogliono le informazioni di cui hanno bisogno: questo influisce sul modo in cui presentare i contenuti.

Quando si deve scrivere per il Web, è necessario avere una certa familiarità sia con i canali online (pagine web, email, social media e simili) sia con i dispositivi del lettori (monitor dei computer, schermi dei portatili, smartphone, ecc.).

La presentazione delle stesse informazioni agli stessi lettori sarebbe diversa su una pagina web rispetto a come risulterebbe in un libro.

Sarà anche diversa in un post di un blog o di un tweet rispetto a una pagina web. E sarà ulteriormente diversa se pensi che quel post, quel tweet e quella pagina web saranno letti in uno smartphone.

Più cose sai sui tuoi lettori e su come e dove leggono, più i contenuti della tua azienda saranno appropriati. Pensare come il lettore è un approccio essenziale per fornire i contenuti giusti, nel formato giusto, ai lettori per cui stai scrivendo.

Per concludere rimetti a fuoco i tuoi sforzi chiedendoti semplicemente: Cosa vogliono i miei lettori? Rispondi a questa domanda e saprai cosa scrivere e come presentarlo. Lascia che i tuoi lettori ti indichino la strada da seguire e ti ritroverai a creare contenuti che funzionano bene, dalla pagina web al post su Facebook.

Liberamente tratto da “Scrivere per il web. Diventare un web copywriter e catturare l’attenzione dei clienti” di Michael Miller, Hoepli Editore, pp. 259-262

Vuoi pubblicare contenuti che ti aiutino ad aumentare il numero di visitatori del tuo sito web e a convertirli in contatti qualificati?

Contattami senza impegno e “strappami” una consulenza gratuita 😉

Preferisci parlarne?
Chiamami al 338 5272 486

    NOME*
    COGNOME*
    EMAIL*
    TELEFONO*

    Sono un professionistaSono un'aziendaAltro

    COME POSSO AIUTARTI?

    Anticipa la tua richiesta

    I servizi per ogni tua esigenza